Esteri

Casa Bianca conferma, ucciso il leader di Al Qaida

ROMA, 02 AGO – La Casa Bianca conferma l’uccisione del leader di Al Qaida, Ayman al-Zawahri, il 30 luglio a Kabul in una operazione di precisione eseguita dalla Cia “sotto la direzione di Joe Biden”. I talebani hanno condannato l’operazione, a loro avviso in contrasto con gli accordi di Doha. Al-Zawahri, una delle menti degli attacchi dell’11 settembre, aveva assunto le redini dell’organizzazione terroristica nel 2011 dopo l’uccisione di Osama bin Laden. “La mia speranza è che questa azione” consenta alle famiglie delle vittime dell’11 settembre di “voltare pagina”, ha detto Joe Biden parlando dal balcone della Blue Room della Casa Bianca. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati