Esteri

Capo unità crisi Farnesina rinnova invito a lasciare Ucraina

ROMA, 21 FEB – “Il messaggio per tutti gli italiani in Ucraina, già da una settimana, è di lasciate il paese con tutti i mezzi commerciali disponibili”, lo ha ribadito Nicola Minasi, direttore dell’Unità di crisi alla Farnesina, ai microfoni di RaiNews24. “Per tutti coloro che programmavano viaggi in Ucraina posticiparli ad una data futura. E per coloro che si trovassero ancora nel paese nell’impossibilità di partire, di registrare la propria posizione nel sito dovesiamonelmondo.it che ci permette di conoscere la posizione e anche avere un numero di emergenza”, ha spiegato il diplomatico che è tra l’altro da poco rientrato dall’Ucraina. “Abbiamo effettuato più di una missione nelle ultime settimane, abbiamo verificato la difficoltà anche per molti italiani di percepire realmente le difficoltà sul terreno. E quindi abbiamo mandato un messaggio di prepararsi mentalmente ad ogni eventualità. A maggior ragione di lasciare il paese e mantenersi in stretto contatto con noi e con l’ambasciata”, ha spiegato. Minasi ha quindi ricordato quali sono i principali compiti dell’unità di crisi, con particolare riferimento all’emergenza in corso in Ucraina: “Noi rispondiamo alle telefonate degli italiani nel paese. A quanti sono in Italia e hanno dei contatti in Ucraina. Ci manteniamo in contatto con l’ambasciata e continuamente in collaborazione con altre amministrazioni dello Stato, a partire dal ministero della Difesa, rivediamo i piani di emergenza, facciamo esercitazioni anche sulle comunicazioni e cerchiamo di essere pronti ad ogni scenario. Naturalmente sperando che non sia necessario”. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati