EsteriVideo

VIDEO – Africa, aumentano gli attacchi nelle scuole: in Camerun i bambini si esercitano a fronteggiarli

In Africa, nella regione del lago Ciad, tra Camerun, Ciad, Niger e Nigeria, centinaia di bambini sono stati uccisi o mutilati da gruppi armati: le scuole sono uno dei principali bersagli della violenza.
Il video dell’Unicef mostra una scuola del Camerun in cui i bambini hanno affrontato una esercitazione per farsi trovare pronti nel caso di un attacco.

L’Unicef ha raccolto la testimonianza di Bouba, un bambino di 12 anni che è sopravvissuto a un attacco di Boko Haram. È riuscito a fuggire e a raggiungere un villaggio vicino, ma nella cofusione dell’attacco ha perso tutta la sua famiglia. Privo dei documenti, Bouba non ha potuto iscriversi alla scuola del suo nuovo villaggio: «è doloroso vedere gli altri bambini andare a scuola – racconta il ragazzino – perché vorrei andarci anche io».

Schools under attack

Today these children in Cameroon are simulating an attack on their school because tomorrow, it might be real.

Pubblicato da UNICEF su Martedì 20 agosto 2019

A causa delle violenze che colpiscono le scuole, secondo un rapporto dell’Unicef quasi due milioni di bambini hanno dovuto smettere di andare a scuola nell’Africa centrale e occidentale.

Tags

Articoli correlati