EsteriPrimo Piano

Brexit, ultimatum di Johnson: “senza il mio piano sarà no-deal”

Il premier è intervenuto al congresso Tory di Manchester

Boris Johnson ha parlato al congresso Tory di Manchester definendo la sua proposta alla Ue un compromesso positivo per entrambe le parti. L’unica alternativa a questa proposta è quella di un no-deal, cioè il temutissimo divorzio senz’accordo. Il premier ha però sottolineato che, se Bruxelles dirà no, Londra uscirà comunque il 31 ottobre, anche senz’accordo: “uno sbocco per il quale siamo pronti”. Johnson ha anche accusato la Camera dei Comuni di aver finora “rifiutato di attuare la Brexit, di non aver presentato proposte costruttive e da ultimo di non aver indetto le elezioni”.

Tags

Articoli correlati