Esteri

Brexit: Ue, protocollo su Irlanda del Nord non si rinegozia

BRUXELLES, 21 LUG – “Prendiamo atto della dichiarazione resa oggi da Lord Frost. Continueremo a impegnarci con il Regno Unito, anche sui suggerimenti avanzati oggi”. Così il vicepresidente della Commissione europea Maros Sefcovic, dopo la richiesta di Londra all’Unione europea di una moratoria sull’applicazione delle disposizioni doganali post Brexit per l’Irlanda del Nord. “Siamo pronti a continuare a cercare soluzioni creative, nell’ambito del Protocollo, nell’interesse di tutte le comunità dell’Irlanda del Nord. Tuttavia, non accetteremo una rinegoziazione del Protocollo”, aggiunge Sefcovic. Il Protocollo sull’Irlanda/Irlanda del Nord è la soluzione congiunta che l’Ue ha trovato con il primo ministro Boris Johnson e Lord David Frost, ed è stata ratificata dal Parlamento del Regno Unito per affrontare le sfide uniche che Brexit e il tipo di Brexit scelto dai britannici governo, incidono sull’isola d’Irlanda”, si legge nella nota della Commissione europea. “Il suo scopo è proteggere l’accordo del Venerdì Santo in tutte le sue parti, mantenere la pace e la stabilità nell’Irlanda del Nord, evitare un confine duro sull’isola d’Irlanda”, ricorda Bruxelles, “preservando l’integrità del mercato unico dell’Ue. Affinché questi obiettivi siano raggiunti, il Protocollo deve essere attuato. Il rispetto degli obblighi legali internazionali è di fondamentale importanza”. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati