Esteri

Brexit, Juncker gela May: “Ue non rinegozierà l’accordo”

"Dobbiamo prepararci per tutti gli scenari, anche i peggiori"

“Il dibattito e il voto di ieri ai Comuni non cambia questo: l’accordo di divorzio non sarà rinegoziato“. Così il presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker al Parlamento europeo sulla Brexit.
L’accordo attuale “resta il solo e il migliore possibile, lo abbiamo detto a novembre, ribadito in dicembre e poi a gennaio”.

“Il voto di ieri” a Londra “ha acuito il rischio di un’uscita non ordinata e quindi dobbiamo continuare a prepararci per tutti gli scenari, anche i peggiori“. La premier britannica Theresa May “aveva dato il suo impegno personale” per evitare un ritorno a una frontiera dura con l’Irlanda, ma “nessuna rete di sicurezza potrà mai essere sicura se è a durata determinata”, ha aggiunto Juncker.

L’Ue ha disposto delle misure per tutelare i cittadini dell’Ue in caso di una Brexit senza accordo.

Tags

Articoli correlati