Esteri

Brasile: caso Covaxin,procura apre inchiesta su Bolsonaro

ROMA, 02 LUG – La Procura Generale della Repubblica del Brasile ha avviato un’inchiesta per chiarire se il presidente Jair Bolsonaro abbia commesso illeciti dopo essere stato informato di presunte irregolarità nel contratto per l’acquisto di 20 milioni di vaccini contro il coronavirus Covaxin. Lo riporta il sito del giornale O Globo.L’inchiesta è stata aperta oggi dal vice procuratore generale della Repubblica, Humberto Jaqcues de Medeiros per il reato di “prevaricazione”, ovvero quando un pubblico ufficiale viene informato di un’irregolarità, ma ritarda la sua azione o non agisce in modo che possa essere indagata e punita. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati