Esteri

Brasile: aperta indagine per genocidio degli indigeni Yanomami

SAN PAOLO, 22 GEN – Il ministro della Giustizia e della Pubblica sicurezza, Flavio Dino (Psb), ha ordinato l’apertura di un’indagine su presunti reati di genocidio e crimini ambientali nella regione del popolo Yanomami, nello stato del Roraima. Ieri il presidente Luiz Inácio Lula da Silva si era recato nel Roraima per affrontare l’emergenza della popolazione indigena colpita da una gravissima crisi sanitaria, alimentare e ambientale causata in larga parte dall’invasione dei garimpeiros, i minatori e cercatori d’oro illegali, favoriti dalle iniziative politiche del governo Bolsonaro. Lula, che ha firmato un decreto che istituisce un comitato di coordinamento nazionale che avrà 90 giorni di tempo per discutere azioni a sostegno degli Yanomami, era accompagnato da Dino, e dalla ministra per i Popoli indigeni Sonia Guajajara. Venerdì il ministero della Salute aveva dichiarato un’emergenza sanitaria pubblica di importanza nazionale. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati