Esteri

Bombardata moschea che ospitava 80 civili a Mariupol

KIEV, 12 MAR – Una moschea a Mariupol che ospitava 80 civili è stata bombardata. Lo riferisce il ministero degli Esteri ucraino. “La moschea del sultano Solimano il Magnifico e di sua moglie Roxolana (Hurrem Sultan) a Mariupol è stata bombardata dagli invasori russi. Più di 80 adulti e bambini, compresi cittadini turchi, si riparavano lì dai bombardamenti”, ha scritto il ministero sul suo account Twitter. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati