Esteri

Bolsonaro resta in ospedale, operazione non esclusa

BRASILIA, 04 GEN – Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro – ricoverato da ieri a San Paolo per occlusione intestinale, uno degli effetti della coltellata allo stomaco da lui ricevuta in campagna elettorale – ha mostrato un “miglioramento” ma dovrà restare in ospedale per sapere se sarà operato, si legge in un referto medico. Il capo dello Stato è comunque risultato negativo al test del coronavirus, riporta oggi il quotidiano Folha de Sao Paulo. “Il paziente rimane in cura clinica. Non c’è ancora una valutazione definitiva sulla necessità di un intervento chirurgico”, aggiunge il comunicato firmato da cinque medici. Intanto alle 6 di stamani (le 10 italiane) è arrivato a San Paolo dalle Bahamas il chirurgo Antonio Luiz Macedo, medico di fiducia di Bolsonaro, che lo operò dopo l’attentato del 6 settembre 2018 a Juiz de Fora, nello Stato di Minas Gerais. L’ultima parola sulla necessità o meno di sottoporre il presidente della Repubblica ad una nuova chirurgia (ne ha già subite quattro nella stessa regione) sarà data proprio da Macedo. “Non è ancora possibile dire se il presidente dovrà operarsi, il chirurgo sono io e sarò io a decidere” sui prossimi passi, ha detto il medico al quotidiano Valor Economico. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati