Esteri

Blinken: in Yemen troppi morti, fermare escalation

WASHINGTON, 21 GEN – Il segretario di Stato americano Antony Blinken ha sollecitato uno stop all’escalation del conflitto nello Yemen dopo gli ultimi attacchi della coalizione a guida saudita che hanno provocato “più di 100 vittime negli ultimi giorni”, tra cui 70 persone uccise in un raid su una prigione. “Gli Stati Uniti invitano tutte le parti in conflitto a ridurre l’escalation, a rispettare i loro obblighi ai sensi del diritto umanitario internazionale e a partecipare pienamente a un processo di pace inclusivo guidato dalle Nazioni Unite”, ha affermato Blinken in una nota. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati