Esteri

Birmania: Londra condanna le accuse a Suu Kyi

ROMA, 04 FEB – Il governo britannico ha condannato questa mattina le accuse rivolte alla leader birmana Aung San Suu Kyi ed ha chiesto il suo rilascio immediato. “Condanniamo la detenzione e le accuse contro Aung San Suu Kyi e altri funzionari eletti – ha scritto in un tweet il ministro degli Esteri, Dominic Raab -. Devono essere rilasciati immediatamente e le accuse devono essere rimosse. Non ci deve essere alcun ribaltamento della democrazia”. Il ministro ha poi sottolineato che il Regno Unito “sta consultando i partner internazionali sui prossimi passi”. Come è noto Suu Kyi è stata arrestata per l’importazione illegale di una decina di walkie-talkie. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati