Esteri

Birmania: elicottero regime attacca scuola, uccisi 7 bimbi

ROMA, 20 SET – Elicotteri della giunta militare hanno colpito una scuola nel centro-nord della Birmania, uccidendo almeno 13 persone, tra cui 7 bambini. Lo riferiscono un amministratore dell’istituto e un operatore umanitario, scrive il Guardian online. L’amministratrice della scuola Mar Mar ha raccontato che stava cercando di portare gli studenti in un nascondiglio sicuro quando, venerdì scorso, due dei quattro elicotteri governativi Mi-35 che si sono alzati a nord del villaggio di Let Yet Kone a Tabayin, a circa 110 km a nord-ovest di Mandalay, hanno iniziato a sparare con mitragliatrici e armi più pesanti contro la scuola. L’istituto, che conta 240 studenti dall’asilo alle elementari, è situato in un complesso del monastero buddista del villaggio. Da quando i militari hanno estromesso il governo eletto di Aung San Suu Kyi nel febbraio dello scorso anno, le Nazioni Unite hanno documentato 260 attacchi a scuole e personale educativo, ma questo sarebbe il più alto numero di bambini uccisi. L’attacco alla scuola, secondo la giunta militare, aveva come obiettivo i ribelli che si nascondevano nell’area. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati