Esteri

Biden invita all’azione, ‘dobbiamo fare qualcosa sulle armi’

NEW YORK, 02 GIU – “Dobbiamo fare qualcosa questa volta” sulle armi: “non si tratta di strappare le armi a qualcuno o diffamare chi ha armi legalmente” ma “quante altre carneficine siamo disposti ad accettare?”. Lo ha detto il presidente degli Stati Uniti Joe Biden parlando agli americani in un discorso alla nazione dopo che nel Paese sono salite ad oltre 200 le sparatorie di massa dall’inizio dell’anno. Il suo appello era rivolto soprattutto al Senato a maggioranza repubblicana. Le tutele esistenti per l’industria delle armi sono “oltraggiose, devono finire”, ha detto il presidente. “E’ il momento per il Senato di fare qualcosa sulle armi”, ha aggiunto, definendo “incoscienti” i repubblicani che si rifiutano anche solo di avviare il dibattito sulle armi. “Dobbiamo vietare le armi d’assalto. E se non possiamo vietarle allora alziamo l’età per acquistarle. Dobbiamo rafforzare i controlli” all’acquisto, ha detto ancora Biden, chiedendo al Congresso di agire sulle armi con misure di buon senso. “Il Secondo Emendamento della Costituzione – ha sottolineato – non è assoluto, i diritti che prevede non sono illimitati”. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati