Esteri

Belgio: polizia Bruxelles schierata per fermare ‘convoglio’

BRUXELLES, 14 FEB – Tra i 100 e 200 manifestanti si sono radunati a Bruxelles vicino a piazza Sainte Catherine, nell’ambito delle proteste dell’autoproclamato “Convoglio della libertà” contro le misure di contenimento della pandemia da Covid, dopo un appello sui social a muoversi verso il centro della capitale a piedi. Lo riferisce l’agenza Belga spiegando che i manifestanti sono stati circondati e divisi in due gruppi dagli agenti antisommossa della polizia di Bruxelles, che impediscono loro di procedere verso il centro. L’intervento della polizia mira anche a proteggere gli accessi alla metropolitana da quel punto. Altri piccoli gruppi del ‘Convoglio’ si stanno spostando a piedi in città, con un punto di raduno al Parco del Cinquantenario, con poche decine di manifestanti. Un altro centinaio di persone è segnalato tra il parco e il quartiere Schuman, dove si trovano le istituzioni europee. I blocchi per filtrare gli accessi lungo le grandi arterie alla capitale belga istituiti da questa mattina sono ancora in atto e continuano a indirizzare i veicoli della manifestazione verso il parcheggio di Heysel dove è autorizzata una manifestazione ‘statica’. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati