Esteri

Belgio con più morti per 100mila abitanti, poi Perù e Italia

ROMA, 19 DIC – Con 161 morti ogni 100 mila abitanti, il Belgio è il Paese con il maggior numero di vittime di Covid-19 in rapporto alla popolazione, secondo gli ultimi dati della Johns Hopkins University. Segue nella triste classifica il Perù (115 morti ogni 100 mila abitanti), terza l’Italia con 112. In termini statistici, è la Repubblica di San Marino il Paese con il maggior numero di morti in base alla popolazione (162 su 100 mila), che tuttavia per il numero esiguo di abitanti conta in tutto 55 decessi. In termini assoluti invece il nostro Paese è quinto al mondo per numero di morti con oltre 67 mila vittime dall’inizio della pandemia, dopo Usa, Brasile, India e Messico. La mortalità, rileva il fisico Giorgio Sestili nel suo network di comunicazione della scienza giorgiosestili.it, analizzando i dati della Johns Hopkins University, è il numero di morti positivi al virus SarsCoV2 in rapporto alla popolazione di un determinato Paese e va distinta dalla letalità che è il numero di morti positivi al virus sulla totalità dei casi positivi registrati. Una distinzione, osserva, necessaria per interpretare correttamente i dati, considerando che oggi alcune testate avevano additato l’Italia come prima al mondo per mortalità da Covid. “Se in questa classifica è lecito non considerare San Marino, uno Stato con soli 33.964 abitanti, non si può di certo non considerare il Belgio, che invece ha una popolazione di oltre 11 milioni di abitanti”, conclude il fisico. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati