Esteri

Barbados: premier indice prime elezioni dopo fine monarchia

BRIDGETOWN, 28 DIC – La premier di Barbados, Mia Amor Mottley ha annunciato lo svolgimento di elezioni legislative, le prime da quando il Paese ha abbandonato la monarchia per trasformarsi in repubblica, per il 19 gennaio 2022. Lo scrive il quotidiano The Nation di Bridgetown. Nel suo annuncio, Mottley ha invitato la presidente Dame Sandra Mason a sciogliere il Parlamento, avviando così il processo elettorale previsto dalla Costituzione. In un discorso trasmesso in diretta sui media nazionali e su varie piattaforme social, la premier ha sottolineato che è giunto il momento di “ricalibrarsi come popolo dietro un governo e un leader”, e per questo “è necessario determinare con il voto chi deve portare avanti la Nazione”. Infine Mottley ha affermato che a partire dal 3 gennaio comincerà la presentazione delle candidature per l’appuntamento elettorale, che in precedenza avrebbe dovuto svolgersi soltanto nel 2023. Barbados, 430 km quadrati per 270.000 abitanti, ha celebrato la sua conversione in repubblica dopo aver abbandonato il Commonwealth britannico, il 30 novembre scorso. Si è trattato della quarta ex colonia nell’area caraibica a compiere questo passo dopo la Guyana nel 1970 (solo quattro anni dopo l’indipendenza), Trinidad e Tobago nel 1976 e Dominica nel 1978. Secondo gli esperti, non sarà l’ultima in uno sfaldamento inesorabile del Commonwealth a vantaggio della Cina che sta acquistando sempre più potere nell’area grazia a ingenti investimenti. Il prossimo Paese a scegliere di diventare una Repubblica potrebbe essere, stando ai sondaggi, la Giamaica. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati