Esteri

Balene: il Giappone riprenderà la caccia a fini commerciali

Il governo ha annunciato che uscirà dall'Iwc dal prossimo anno

Il governo del Giappone ha confermato il proprio obiettivo di riprendere la caccia alle balene per fini commerciali. Per farlo, dal prossimo anno uscirà dall’Iwc, la Commissione internazionale per la caccia alle balene.

Il capo di Gabinetto Yoshihide Suga nel corso di una conferenza ha dato l’annuncio di questa decisione spiegando che la caccia ai cetacei verrà esercitata intorno alle acque dell’arcipelago e nella zona economica esclusiva, e che difficilmente le navi giapponesi raggiungeranno l’Antartide.

Il Giappone ha aderito all’Iwc nel 1951, tre anni dopo la sua istituzione, con lo scopo di regolare lo sviluppo sostenibile della specie e l’industria delle balene. Nel 1982 il Giappone è stato costretto a interrompere la caccia a fini commerciali per la moratoria internazionale decisa dall’Iwc. In realtà, però, le imbarcazioni giapponesi hanno continuato a uccidere questi cetacei dal 1987 in poi, per questioni che il governo ha sempre definito legate “alla ricerca scientifica”.

Tags

Articoli correlati