Esteri

Australia, scatta l’emergenza per l’arrivo dei cicloni Trevor e Veronica

In corso la più grande evacuazione nella storia dei Territori del Nord

L’Australia si prepara all’arrivo del potente ciclone Trevor che sabato si abbatterà la costa settentrionale. Trevor, ora di categoria 2, dovrebbe intensificarsi prima di raggiungere la costa con venti a 200 km orari e raffiche di oltre 300 km orari, classificabile per potenza di devastazione ad un uragano di categoria 3 o 4. Preoccupa però anche un altro ciclone, Veronica, ora di categoria 4, diretto sulle coste nord-occidentali dell’Australia con venti a 200 chilometri orari e raffiche fino a 270 km/h.

Ciclone Trevor
Foto ANSA

Le autorità hanno dichiarato lo stato di emergenza e l’aviazione australiana coadiuvata da pullman ha provveduto a spostare dalla costa all’entroterra, soprattutto nella capitale Darwin, circa 2000 persone, per lo più appartenenti a comunità indigene. È la più grande evacuazione pre-ciclone nella storia del Northern Territory, e il più grande esodo legato ai cicloni da quando Tracy colpì Darwin nel 1974, uccidendo 71 persone e costringendone 30.000 a fuggire dalla città. Trevor ha attraversato la penisola di Capo York, nel nord del Queensland, causando inondazioni e la chiusura di molte strade.

Tags

Articoli correlati