Esteri

Apple si schiera contro Trump sui dreamer

Cook alla Corte suprema: «i giovani immigrati sono una ricchezza per Paese»

La Apple si schiera contro Trump sui dreamer: Tim Cook e i vertici della casa di Cupertino scendono di nuovo in campo in difesa degli immigrati e contro le politiche del presidente americano Donald Trump. In una lettera alla Corte suprema i responsabili di Apple manifestano il proprio sostegno al provvedimento varato dall’amministrazione Obama per la protezione dei dreamer, gli immigrati entrati irregolarmente negli Stai Uniti da bambini.

Cook sottolinea come i dreamer siano in gran parte alla base del successo della sua azienda e una ricchezza per l’intero Paese. L’Alta corte dovrà pronunciarsi il prossimo novembre sul destino del programma di protezione, a cui l’amministrazione Trump vuole porre fine.

Tags

Articoli correlati