Esteri

Amnesty, forze Kiev hanno messo in pericolo popolazione

ROMA, 04 AGO – “Le forze ucraine hanno messo in pericolo la popolazione civile collocando basi e usando armamenti nei centri abitati, anche in scuole e ospedali. Queste tattiche violano il diritto internazionale umanitario perché trasformano obiettivi civili in obiettivi militari”. Lo denuncia Amnesty International dopo una ricerca condotta tra aprile e luglio nelle regioni di Kharkiv, del Donbass e di Mykolaiv. “La maggior parte dei centri abitati dove si trovavano i soldati ucraini era a chilometri di distanza dalle linee del fronte e, dunque, ci sarebbero state alternative: l’esercito ucraino è venuto meno al dovere” di “proteggere” i civili. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati