Esteri

Ambasciatore Perrone,Iran colga nuove possibilità di dialogo

ROMA, 09 DIC – L’ambasciatore italiano a Teheran, Giuseppe Perrone, è stato ricevuto ieri dal presidente del Parlamento iraniano, Mohammad Baqer Qalibaf, esponente di punta dello schieramento conservatore. Lo fa sapere in un comunicato l’ambasciata italiana, riferendo che durante il colloquio Perrone ha auspicato “che la Repubblica islamica possa cogliere a pieno le possibilità di dialogo che si creeranno nei prossimi mesi” con l’insediamento del nuovo presidente Joe Biden negli Usa. Qalibaf, prosegue la nota, ha confermato all’ambasciatore italiano il perdurante interesse al pieno ripristino dell’accordo nucleare con l’arrivo della nuova amministrazione americana. Ma allo stesso tempo, come indica il resoconto dell’incontro fornito dall’agenzia iraniana Irna, il presidente del Parlamento ha rivolto critiche a Francia, Germania e Gran Bretagna, i tre Paesi europei firmatari dell’accordo sul nucleare del 2015, per una loro dichiarazione che inviterebbe “il governo a non applicare una legge ufficiale dello Stato”. Si tratta della legge appena approvata dal Parlamento iraniano che impegna il governo ad ulteriori passi di disimpegno dall’accordo nucleare. Durante l’incontro è stato sottolineato il rilievo dei rapporti bilaterali tra Italia e Iran, che il prossimo anno celebreranno i 160 anni dal loro avvio ufficiale. Qalibaf, ex sindaco di Teheran ed ex generale delle Guardie della rivoluzione, ha sottolineato l’amicizia nei confronti dell’Italia e l’importanza che essa svolga un ruolo di primo piano nel sostenere il dialogo con la Repubblica islamica. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati