EsteriVideo

Amazon vuole sostituire 1300 dipendenti con dei robot italiani. Ecco come funzionano – VIDEO

Due robot in ogni fanno il lavoro di 24 persone. Clark: "nostra prima preoccupazione sono i posti di lavoro che creeremo"

Il colosso mondiale Amazon potrebbe sostituire con dei robot circa 1300 dipendenti. Amazon starebbe valutando l’idea di installare dei robot capaci di imballare i pacchi e mandarli in spedizione al posto dei dipendenti. I robot prenderebbero il posto di circa 1300 i dipendenti di una cinquantina di centri di logistica del colosso del commercio online. Secondo l’esclusiva di Reuters, il processo potrebbe richiedere del tempo: Amazon inizierà a mettere a punto la tecnologia prima di procedere. Due robot in ogni magazzino riusciranno a fare il lavoro di 24 persone. Ai dipendenti che perderanno il lavoro e che vogliono mettersi in proprio nel settore delle spedizioni, Amazon offrirà 10.000 dollari.

Pacchetti di Amazon imballati dai robot. Ecco il video dei test:

I robot saranno italiani. Amazon utilizzerà, secondo Reuters, i robot prodotti dalla CmcMachinery di Città di Castello (Perugia), azienda all’avanguardia del settore con il sistema Cartonwrap. Ogni robot potrebbe costare, in tutto, un milione di dollari. Costo che Amazon punta a recuperare in meno di due anni.

In un tweet di Dave Clark, vicepresidente per le operazioni, suggerisce di cambiare il titolo dell’articolo di Reuters e di vedere la questione da un’altra prospettiva: “i test di Amazon sono mirati a rendere i pacchetti più piccoli, riducendo così l’uso di cartone.” Rispetto alla paura dei posti di lavoro che andranno persi, Clark rassicura che la prima preoccupazione di Amazon è quella dei posti di lavoro che hanno creato e di quelli che verranno creati nel futuro.

 

Tags

Articoli correlati