Esteri

Afghanistan: donne in piazza per il diritto al lavoro

KABUL, 02 SET – Una cinquantina di donne afgane sono scese in piazza a Herat (ovest) in una rara protesta per ottenere il diritto al lavoro e la partecipazione nel nuovo governo del Paese. “E’ nostro diritto avere istruzione, lavoro e sicurezza”, hanno cantato all’unisono le manifestanti: “Non abbiamo paura, siamo unite”. Una delle organizzatrici della protesta, Basira Taheri, ha chiesto che i talebani includano le donne nel nuovo esecutivo: “Vogliamo che i talebani tengano consultazioni con noi”, ha sottolineato. “Non vediamo donne nelle loro riunioni”, ha aggiunto. Intanto, fonti talebane hanno indicato che l’annuncio del nuovo governo potrebbe arrivare domani dopo le preghiere del pomeriggio. Secondo le indiscrezioni circolate ieri, per il nuovo esecutivo era questione di ore. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati