Esteri

Afghanistan: Di Maio, corridoi umanitari da Paesi terzi

FIRENZE, 31 AGO – “Noi sosteniamo i corridoi umanitari” – ha affermato il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, intervenendo in streaming al Festival dell’Unità di Firenze – ma “una cosa non possiamo fare, non possiamo pensare a corridoi umanitari direttamente dall’Afghanistan, perché significherebbe dare le liste direttamente ai talebani, dobbiamo farlo attraverso i Paesi terzi e le Ong”. “L’Europa subirà un forte stress test rispetto alla gestione della crisi afghana – ha detto ancora -: spero sia all’altezza, noi ce la metteremo tutta come Italia perché lo sia”. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati