Esteri

Accuse alla Blue Origin di Jeff Bezos, ‘cultura sessista’

NEW YORK, 01 OTT – Un ambiente di lavoro caratterizzato da un pervasivo “sessismo” e dove la “velocità mozzafiato” è preferita alla sicurezza. Sono le pesanti accuse mosse contro Blue Origin, la società spaziale di Jeff Bezos, da parte di un gruppo di ex e attuali dipendenti. La cultura che vige nella società “riflette il peggio del mondo in cui viviamo”, si legge in una lettera aperta firmata da Alexandra Abrams, ex capo della comunicazione dei dipendenti di Blue Origin, e da altri 20 fra suoi colleghi ed ex. “Le disparità fra i sessi sono comuni nell’industria spaziale ma a Blue Origin si manifestano in un modo particolare di sessismo. Numerosi leader hanno avuto comportamenti inappropriati con le donne”, prosegue la missiva. Blue Origin replica secca: “Non abbiamo alcuna tolleranza per le molestie di alcun genere”. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati