Esteri

SAN PAOLO, 30 MAR – “Non ero mica a passeggio, ero andato a vedere il mio popolo”: così il presidente brasiliano Jair Bolsonaro ha giustificato il fatto di aver visitato vari punti della capitale Brasilia domenica, salutando commercianti e scattando varie selfie con i suoi simpatizzanti, in palese violazione delle norme sull’isolamento sociale. Interrogato sulla sua uscita domenicale dai cronisti che, come ogni mattino, lo aspettavano davanti alla residenza presidenziale del Palazzo de Alvorada, Bolsonaro ha detto che “la storia della passeggiata se l’è inventata la stampa, ma dopo tutto non mi aspettavo nient’altro da parte di questa stampa senza carattere”, prima di incalzare i giornalisti: “Anche voi siete qui, tutti in gruppo, perché avete bisogno di lavorare”. “In questo momento – ha sottolineato – abbiamo due problemi: il virus e la disoccupazione, e i due devono essere affrontati con la stessa responsabilità. Se la disoccupazione continua a evolversi come sta facendo adesso, causerà più morti che l’epidemia. Solo per altri motivi, come la depressione e il suicidio”. Bolsonaro è tornato anche a minimizzare l’impatto del coronavirus sulla popolazione: “Se uno ha meno di 40 anni, solo nello zero virgola qualcosa per cento dei casi la malattia causa la morte”, ha detto il presidente, che non ha voluto fare commenti sui suoi messaggi cancellati da Twitter, sostenendo di non fare dichiarazioni sulle decisioni di una azienda privata. (ANSA)

(ANSA)

Articoli correlati