Economia

Wall Street, ieri la Vigilia di Natale peggiore della storia

Il lunedì nero di Wall Street

Wall Street si lascia alle spalle un lunedì nero: quella di ieri è stata la Vigilia di Natale peggiore della storia.
Appesantiti dallo shutdown di Washington e da alcune indiscrezioni sul possibile licenziamento del presidente della Fed Jerome Powell, da parte di Trump, i listini americani hanno perso più del 2%,
Il Dow Jones ieri ha chiuso con un calo del 2,86%, -2,21% per il Nasdaq.
L’indice Standard & Poor’s 500 ha ceduto il 2,70%, scivolando ai minimi dell’aprile 2017. Anche per il petrolio è stata una giornata nera: con uno scivolone del 4,17% è sceso al di sotto dei 44$ al barile.
Come evidenzia Il Sole 24 Ore, non era mai successo che l’S&P raggiungesse flessioni superiori all’1% alla Vigilia di Natale. La seduta peggiore della storia, fino a ieri, era stata quella del 1933, quando durante la Grande Depressione l’indice aveva raggiunto lo 0,91%.

Tags

Articoli correlati