Economia

Wall Street trascina a picco le Borse europee, compresa quella di Milano

Piazza Affari ha chiuso con un calo del 1,81%. Indice ai minimi dal 2016

La paura di un rallentamento dell’economia gela le borse di tutto il mondo, ieri Wall Street è affondata, trascinandosi dietro le piazze finanziare di tutta Europa. Francoforte ha perso il 2,37%, la Borsa di Milano ha chiuso con un calo dell’1,81% e 18.064 punti. Male soprattutto Carige, che tracolla del 18,75%. Si tratta del tonfo peggiore dell’anno per Piazza Affari, dove l’indice non scendeva a questi minimi dal dicembre 2016.
Ad affondare Wall Street, che ieri aveva già aperto in calo, è stata la pubblicazione dei dati relativi alla fiducia dei consumatori. Secondo le rilevazioni del Conference Board, nel mese di dicembre è scesa ai minimi degli ultimi cinque mesi. È crollata soprattutto la percentuale degli americani che prevede la creazione di nuovi posti di lavoro nei prossimi mesi: dal 16,6% è passata ad appena il 6,1%, con quella che è stata la flessione maggiore degli ultimi 41 anni.
La tensione era già alle stelle a Wall Street, tra gli attriti Cina-Usa, lo shutdown ancora in corso e il rischio del licenziamento del presidente della Fed Jerome Powell da parte di Trump.

Tags

Articoli correlati