Economia

Visco, su pil Italia rischi ribasso

BRESCIA, 8 FEB – Sulle stime del Pil italiano “gravano rilevanti rischi al ribasso”. Lo afferma il governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco all’Assiom Forex rilevando come le proiezioni dell’istituto “prefigurano una crescita ancora molto contenuta” quest’anno ma sono state realizzate prima del dato preliminare Istat del Pil del quarto trimestre che ha visto un calo dello 0,3%. Visco ha itato le “tensioni geopolitiche”, la Brexit e “le possibili ricadute della diffusione del nuovo coronavirus”. I mercati finanziari italiani “stanno per il momento beneficiando del calo dell’incertezza politica” con un calo dello spread ma “non si è ancora riusciti a sconfiggere la vulnerabilità legata alle prospettive di medio termine della finanza pubblica e della crescita”.Per contrastare le “valutazioni pessimistiche” che pesano sulla nostra economia “occorre dare piena attuazione al programma di investimenti pubblici del governo” e “fondare gli interventi in materia di tassazione su una visione complessiva del sistema tributario” D
(ANSA)

Articoli correlati