Economia

Visco: “Spread doppio rispetto all’inizio del 2018, prima delle elezioni politiche”

"Non più rinviabile strategia o aumento interessi pesa sui conti"

Lo spread italiano “è sopra 270 punti base, più del doppio del livello di inizio 2018, prima delle elezioni politiche” e l’alto livello del debito “espone l’Italia alla volatilità del mercato finanziario”. E’ quanto afferma il governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco nel suo intervento al Aaron Istituto dei Herliza in Israele. “Una credibile strategia di ridurre il livello del debito nel medio termine non può più essere rinviata” anche perché “se l’aumento degli interessi persiste peserà inevitabilmente sul costo del debito”, cioè sulla spesa pubblica. (ANSA)

Tags

Articoli correlati