Economia

Unicredit: pronti contro shock, fusioni solo se condizioni

ROMA, 21 SET – Unicredit è pronta ad assorbire gli shock economici in arrivo, visto che vi entra “partendo da una posizione di estrema forza”. Lo afferma l’ad di Unicredit Andrea Orcel a Roma per la presentazione di Teach for All. “Abbiamo il capitale più alto del settore, generiamo capitale, abbiamo ridotto le sofferenze e abbiamo ulteriori” buffer anticiclici. Inoltre l’aumento dei tassi aumenta i ricavi e questo aiuterà ad “assorbire le sofferenze che senza dubbio aumenteranno”. E sul tema fusioni “se abbiamo le opportunità” e le “condizioni giuste in un paese” faremo aggregazioni e fusioni “ma questo non vuol dire che domattina annuncio un’operazione”: Lo a “Dico quello che direbbe qualsiasi ad di banca o azienda”. “Da quando sono qui ci siamo sempre comportati in maniera lineare”. Tornando sulla mancata fusione con Mps, Orcel ha spiegato come “i parametri che avevamo per l’operazione li avevamo condivisi con il governo. Non ci siamo riusciti non per cattiveria e in maniera costruttiva ci siamo tirati indietro, non solo noi ma anche l’altra parte” . (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati