Economia

Ue, ‘price cap a gas scatta a 275 euro a megawattora’

ROMA, 22 NOV – “Sappiamo che l’Ue paga prezzi molto elevati per il gas” e nonostante i prezzi siano scesi “restiamo esposti a delle dinamiche speculative” sui costi dell’energia. “Il nostro non è un intervento regolativo per fissare il prezzo del gas ma un meccanismo di ultima istanza che scatta” a certe condizioni e comunque “quando il prezzo predefinito del gas supera i 275 euro per megawattora per due settimane”. Lo ha detto la commissaria Ue all’Energia Kadri Simson annunciando la nuova proposta legislativa sul price cap. Il massimale fissato nella proposta quindi è di 275 euro per megawattora secondo l’indice Ttf. Il price cap sul gas proposto dalla Commissione europea verrà attivato “quando lo spread tra il prezzo sul Ttf e il prezzo globale del Gnl è pari o superiore a 58 euro per dieci giorni di transazioni”, ha chiarito Simson, spiegando che “questa è la condizione cruciale per assicurare che l’intervento” di correzione sul mercato “avvenga soltanto quando i prezzi Ttf del gas non riflettono più i fondamentali del mercato” ed è “cruciale anche per garantire che saremo in grado di continuare ad attrarre Gnl in questo momento difficile per l’Ue”. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati