Economia

Ucraina: Oipa, cuccioli e cani morti in rifugio bombardato

ROMA, 03 MAR – Il rifugio “Best Friends” a Makariv, in Ucraina, in cui opera l’associazione “Happy Paw”, lega-membro di Oipa International, è stato colpito oggi pomeriggio da un ordigno esplosivo che ha ucciso cuccioli e giovani cani. Lo comunica l’Oipa International (Organizzazione internazionale protezione animali) ricordando che “anche martedì sera il rifugio era stato colpito e tutti gli animali si erano fortunatamente salvati, anche se alcuni cani e gatti, prontamente liberati dai box dai volontari per non farli morire asfissiati e bruciati, sono fuggiti terrorizzati”, racconta Valentina Bagnato, responsabile Relazioni internazionali dell’Oipa International. “Al momento non sappiamo quante siano le vittime – aggiunge – I volontari erano riusciti a recarsi al rifugio questa mattina per portare cibo agli animali. Essendo ora la zona sotto assedio non possono spostarsi sul luogo per verificare, anche perché hanno carenza di gasolio”. Proprio oggi, prima dello scoppio, “il rifugio chiedeva aiuto per recuperare del materiale da costruzione per sistemare in qualche modo box, recinzioni e finestre, facendo appello anche alla popolazione locale – fa sapere l’Oipa – Avevano inoltre ringraziato la vicina città di L’viv poiché con l’aiuto di alcune persone e di una società locale avevano ricevuto una fornitura di cibo e ci si stava preparando con alcuni trasportini per l’evacuazione di alcuni degli animali. Un’ora dopo, l’esplosione”. Prosegue, intanto, la raccolta solidale dell’Oipa International per far arrivare aiuti alle proprie associazioni leghe-membro (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati