EconomiaPrimo Piano

Reddito di cittadinanza: acquistabili anche cellulare e vino

Attualmente, con l'apposita card, sono consentiti prelievi tra 100 e 210 euro. Via libera anche per gli elettrodomestici

Cambiamenti in vista per quanto riguarda il reddito di cittadinanza. Grazie a un decreto attuativo appositamente realizzato, nei prossimi giorni il paniere dei beni che potranno essere acquistati si allargherà. La lista aggiornata verrà fornita dal Ministero del Lavoro: saranno inclusi anche vino e cellulari, mentre resteranno esclusi gli abbonamenti ai servizi streaming. In base a quanto riferito dal quotidiano Il Messaggero, la legge varata dal governo sarà presto oggetto di modifiche sostanziali. Attualmente, con la card messa a disposizione dei cittadini costretti a vivere sotto la soglia di povertà, sono consentiti prelievi tra 100 e 210 euro (a seconda della numerosità del nucleo familiare) e si possono comprare farmaci e alimenti, saldare le bollette, pagare la rata del mutuo o dell’affitto della casa. Si vuole ora allargare la platea dei beni acquistabili. Sì, dunque, al cellulare (escluso però l’abbonamento ai servizi streaming come Netflix o Spotify), al vino (ma niente vodka o rum), ai vestiti (niente collane o bracciali), ai mobili, ai libri e ad alcuni giocattoli. Ok anche per l’acquisto di elettrodomestici, sia grandi sia piccoli.

Tags

Articoli correlati