Economia

Patuanelli, inevitabile ulteriore tranche debito comune

ROMA, 03 GIU – “Stiamo chiedendo un comportamento diverso all’Europa da quello che ha avuto fino adesso rispetto alla possibilità degli stati membri di avere interventi economici. Credo che sia inevitabile il ricorso a una ulteriore tranche di debito comune sulla base dei principi che hanno guidato finora l’Europa ad affrontare in modo unitario il riflesso della pandemia sulle economie”. Così il ministro delle Politiche agricole, Stefano Patuanelli in un’intervista a Radio Anch’io, su Rai Radio 1 sul tema del caro-energia. Quanto a una domanda sul fatto che gli interessi italiani e quelli europei non coincidono il ministro ha sottolineato: “Mi sembra evidente che si sono molte parti degli interessi italiani che non coincidono con quelli di altri stati europei e dell’Europa nel suo complesso. Perchè ci sono situazioni asimmetriche create da un elemento esterno: il conflitto” (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati