Economia

Ocse: reddito ha attutito povertà ma pochi trovano impiego

ROMA, 06 SET – L’introduzione del reddito di cittadinanza “ha contribuito a ridurre il livello di povertà delle fasce più indigenti della popolazione” e sebbene i livelli di povertà siano aumentati con la pandemia, “nel 2020 i trasferimenti pubblici hanno limitato la diminuzione del reddito disponibile delle famiglie al 2,6% in termini reali”. Lo scrive l’Ocse nell’Economic Survey sull’Italia, ricordando che, rispetto alla raccomandazione a rafforzare i servizi di assistenza sociale a livello comunale e stabilire una collaborazione con i i servizi pubblici per l’impiego, “il numero di beneficiari che di fatto hanno poi trovato impiego è scarso”. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati