Economia

Metalmeccanici: avanti tavolo contratto per stretta finale

ROMA, 05 FEB – Trattativa per il rinnovo del contratto dei metalmeccanici, scaduto a fine 2019, al rush finale. Dopo aver affrontato la parte normativa e tra gli altri il tema dell’inquadramento professionale, resta da definire la parte salariale. Al tavolo andato avanti nella notte, a quanto si apprende, Federmeccanica e Assistal avrebbero aperto ad un aumento di 100 euro a regime, a fronte di un allungamento della durata del contratto fino al 2024 (rispetto alla scadenza del 2022). Fiom, Fim e Uilm avrebbero rilanciato a 112 euro. La riunione in plenaria è stata aggiornata alle 12 di oggi, quando verrà formalizzata la proposta e si andrà avanti per cercare l’intesa. I sindacati dei metalmeccanici nella piattaforma unitaria avevano chiesto un aumento sul trattamento economico minimo di 144 euro; le aziende con la prima proposta presentata a novembre scorso avevano messo sul tavolo un aumento di 65 euro, per il periodo 2021-2023, per il trattamento retributivo complessivo. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati