Economia

Melegatti, riapre lo stabilimento del noto pandoro veronese

L'azienda, ora di proprietà della famiglia di Roberto Spezzapria, riapre ufficialmente

Ufficialmente concluse le operazioni di cessione della Melegatti dopo oltre un anno di fermo. Lo stabilimento del noto pandoro veronese riapre oggi con 35 dipendenti assunti a tempo indeterminato. Melegatti, con i suoi 124 anni di storia, ora è di proprietà della famiglia di Roberto Spezzapria. L’imprenditore veneto, con il figlio Giacomo, ha rivitalizzato lo storico marchio dolciario italiano che rischiava di scomparire definitivamente. Il costo d’acquisto della Melegatti, 13,5 milioni di euro.

La società “Sominor srl” si è trasformata in “Melegatti 1894 Spa” e sono stati formalizzati gli incarichi all’interno del consiglio di amministrazione. Giacomo Spezzapria è il presidente della Melegatti e Denis Moro è l’amministratore delegato. “Ora la nostra presenza a Natale sarà importante perché dimostra la concreta volontà di ripartire con la tradizione, la qualità e il prestigio di un marchio dolciario unico in Italia e nel mondo”, ha dichiarato Giacomo Spezzapria.

Tags

Articoli correlati