Economia

Mediobanca: aderisce a Net-Zero Banking Alliance

MILANO, 22 NOV – Il Gruppo Mediobanca rinnova il proprio impegno per contrastare il cambiamento climatico attraverso due traguardi: l’adesione alla Net-Zero Banking Alliance e la neutralizzazione delle proprie emissioni dirette relative all’esercizio 2020/21. Entrambi gli impegni sono coerenti con la Politica di Gruppo sulla Sostenibilità e con la Politica Esg. L’adesione del Gruppo Mediobanca alla Net-Zero Banking Alliance, l’iniziativa promossa dalle Nazioni Unite con l’obiettivo di accelerare la transizione sostenibile del settore bancario internazionale, conferma la volontà di “essere parte attiva nella transizione green”. Il Gruppo Mediobanca ha intrapreso negli ultimi anni un percorso volto alla riduzione delle proprie emissioni dirette che ha portato, anche nell’anno fiscale 2020/21, alla neutralizzazione delle “emissioni di gas serra non riducibili”, in forte calo rispetto all’esercizio precedente. L’iniziativa di decarbonizzazione, promossa in collaborazione con Rete Clima, ha permesso a Mediobanca di sostenere due progetti internazionali: uno idroelettrico in India e uno Redd+ in Brasile, finalizzati rispettivamente alla generazione di energia pulita e alla conservazione di un’area della foresta amazzonica. Mediobanca ha, inoltre, confermato il proprio sostegno a un progetto forestale che quest’anno coinvolgerà il Parco delle Madonie nella provincia di Palermo, devastato dagli incendi durante la scorsa estate. In collaborazione con Rete Clima, nella primavera 2022 verranno piantati e manutenuti oltre 1.000 alberi, grazie anche alla partecipazione attiva dei dipendenti del Gruppo. “Riteniamo che l’intero sistema bancario abbia un ruolo fondamentale nella transizione green”, afferma Alberto Nagel, amministratore delegato di Mediobanca. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati