Economia

Manovra. Tria: se lo spread resta alto avrà effetti sui tassi dei mutui

Dopo la bocciatura della manovra il governo tira dritto ma arrivano anche segnali di dialogo tra Roma e Bruxelles

“Se l’aumento dello spread persistesse nel tempo la traslazione sui tassi praticati dalle banche sui mutui potrebbe risultare più significativa”, ha detto il Ministro dell’economia Giovanni Tria nel question time al Senato. “C’è la necessità di affrontare i rischi” di una recessione, sottolinea, “in modo congiunto e senza pregiudizi e in questa direzione prosegue il dialogo con la commissione con l’obiettivo di arrivare a una soluzione condivisibile”.

Il ministro ha precisato anche che fino a settembre l’andamento dello spread “non ha influenzato in modo avverso i tassi sui mutui”, mentre gli ultimi dati Abi indicano un “aumento del tasso medio a ottobre sui mutui di nuova erogazione”. Secondo Tria, i fondamentali dell’economia italiana “non giustificano i livelli attuali di spread” e “non è necessario prefigurare interventi straordinari di tutela del risparmio”.

“Il nostro sistema – ha ricordato il ministro – prevede strumenti che hanno già dimostrato la loro efficacia” in passato.

Tags

Articoli correlati