Economia

Lettera Ue sul debito, Tria: “non servono manovre correttive”

La risposta servirà a spiegare quello che è successo

La riposta alla lettera Ue sul debito “è diretta a spiegare alla commissione europea cosa è accaduto e a dare spiegazioni su quello che ci hanno chiesto nella lettera” per evitare di arrivare alla richiesta di una manovra correttiva: “Le manovre correttive non servono”. Lo ha detto il ministro dell’Economia Giovanni Tria arrivando a Trento per partecipare al Festival dell’Economia. Il ministro non dettaglia gli argomenti che saranno utilizzati ma a chi chiede se possiamo stare tranquilli risponde “sì”. (ANSA)

Tags

Articoli correlati