Economia

Lavoro: nessun accordo su colf,a gennaio scatta aumento 9,2%

ROMA, 16 GEN – Nessun accordo raggiunto sull’adeguamento retributivo spettante a colf, badanti e baby sitter. “I sindacati, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs e Federcolf non hanno voluto accettare la proposta avanzata dalle associazioni datoriali rappresentate dalla Fidaldo di scaglionare gli aumenti dovuti nel corso dell’anno”. È quanto dichiara la Federazione Nazionale dei Datori di Lavoro Domestico a conclusione della riunione della Commissione Nazionale per l’aggiornamento retributivo precisando che scatta l’adeguamento all’80% dell’indice Istat per le retribuzioni minime che da gennaio aumenteranno quindi del 9,2%. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati