Economia

Italia punta a crescita del 5%, incognita inflazione

ROMA, 04 LUG – Verso una crescita del 5%, ma forse anche oltre: le autorità di Roma sfoderano ottimismo sull’andamento del Pil 2021 corroborato da buoni dati macro (fiducia delle aziende, consumi, produzione, export, investimenti) e visto in volo anche dai principali organismi internazionali. Il tutto grazie anche alle reti di protezione della Bce che al momento sembra intenzionata a non toccare la leva monetaria tenendo il costo del denaro nell’Eurozona ai minimi. Ma c’è un’incognita: il riaffacciarsi dell’inflazione a livello globale che potrebbe spingere le banche centrali ad interventi (al momento ufficialmente esclusi) per calmierare l’andamento dei prezzi al consumo post pandemia. Mercoledì la Commissione Ue darà le sue pagelle ai partner proprio su crescita ed inflazione ed il premier Mario Draghi, pochi giorni fa sottolineava come “le previsioni attuali della Commissione indicano un aumento del pil quest’anno in Italia e nell’Ue del 4,2%”. Ma molti ipotizzano che si possa addirittura superare la soglia del 5% di crescita. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati