Economia

Istat: calo occupati senza precedenti, nel 2020 -456 mila

ROMA, 12 MAR – Nel 2020 si osserva un calo dell’occupazione “senza precedenti” (-456 mila, -2,0%), associato alla diminuizione della disoccupazione e alla forte crescita del numero di inattivi. Lo indica l’Istat diffondendo i dati sul mercato del lavoro del quarto trimestre dell’anno e quindi dell’intero 2020, segnato dalla pandemia. In particolare, contestualmente si registra una diminuzione della disoccupazione (-271 mila, -10,5%) ed un aumento degli inattivi di 15-64 anni (+567 mila, +4,3%). Nell’anno il tasso di occupazione, che nel 2018 e 2019 ha raggiunto il massimo storico, scende così al 58,1% (-1,0 punti percentuali rispetto al 2019) e torna ai livelli del 2017; in calo anche il tasso di disoccupazione che si porta al 9,2% (-0,8 punti in un anno), mentre quello di inattività sale al 35,9% (+1,6 punti). II calo dell’occupazione nel 2020 risulta maggiore tra le donne: -249 mila occupate (-2,5%) rispetto ai -207 mila occupati tra gli uomini (-1,5%). Tra i giovani 15-34enni si osserva invece la più forte diminuzione del numero di occupati (-5,1%, pari a -264 mila). (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati