Economia

In taxi massimo in 2, controllo green pass in stazione

ROMA, 15 NOV – Sui taxi e sugli Ncc è “opportuno evitare che il passeggero occupi il posto disponibile vicino al conducente”. Inoltre, sui sedili posteriori, “al fine di rispettare le distanze di sicurezza, non potranno essere trasportati, distanziati il più possibile, più di due passeggeri, se non componenti dello stesso nucleo familiare”. E’ quanto prevede la nuova ordinanza del ministero della Salute e del Mims per il contenimento del Covid nei trasporti e della logistica in cui si precisa che il conducente ha l’obbligo di indossare una mascherina chirurgica o di livello superiore e deve avere il Green Pass. L’ordinanza prevede anche che nelle grandi stazioni ferroviarie provviste di barriere elettroniche per l’accesso ai treni il controllo del green pass debba essere fatto preferibilmente a terra mentre se sul treno ci sono passeggeri con sintomi riconducibili al covid le autorità sanitarie o di polizia possono decidere di fermare il treno stesso. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati