Economia

Franco, Pnrr a Ue in settimana,crescita solo se colmiamo gap

ROMA, 28 APR – “Solo se chiudiamo i divari di genere, generazionali e regionali, possiamo raggiungere una crescita robusta e sostenibile nel medio termine”. Lo ha sottolineato il ministro dell’Economia, Daniele Franco, presentando il Pnrr con gli omologhi Olaf Scholz, Bruno Le Maire e Nadia Calvino ed assicurando che dopo il via libera del Parlamento, il Piano sarà presentato alla Commissione europea entro la fine di questa settimana. Franco ha spiegato che “l’inclusione è un obiettivo generale” di tutte le missioni del Piano. “Si declina lungo tre dimensioni principali: parità di genere, inclusione giovanile e riduzione delle disparità regionali”. In particolare al Sud è destinato il 40% delle risorse, per “colmare un divario ancora troppo ampio con il Nord”. “Nessuna strategia di investimento – ha quindi aggiunto il ministro – può esprimere tutto il suo potenziale a meno che non sia integrata da ambiziose riforme strutturali”. Per questo il Pnrr includerà una riforma della pubblica amministrazione, “volta a migliorare, digitalizzare e snellire le procedure e valorizzare il capitale umano”; una riforma della giustizia con l’obiettivo di ridurre la durata dei processi, in particolare del 40% per quelli civili, e una riforma degli appalti pubblici con una serie di semplificazioni normative”. L’Italia si è anche impegnata ad attuare una legge annuale sulla concorrenza “a partire dal 2021”, ha aggiunto, evidenziando che “queste riforme consentiranno un’attuazione tempestiva ed efficace dei progetti di investimento del Piano. Inoltre getteranno le basi per una crescita strutturale più forte su un orizzonte più lungo”. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati