Economia

Fmi: in Ue prospettive più cupe, rischi sulla crescita

ROMA, 14 OTT – In Europa, sotto la spinta della guerra in Ucraina e della crisi energetica, “le prospettive si sono fatte cupe con la crescita in discesa e l’inflazione destinata a restare elevata”. Lo ha detto Alfred Kammer, direttore del Dipartimento europeo del Fondo monetario, durante un briefing sullo scenario economico europeo. “I rischi per la crescita sono al ribasso e quelli per l’inflazione al rialzo”, ha detto Kammer, e l’ipotesi di uno stop completo alle forniture russe, combinato con un inverno freddo, darebbe luogo a perdite del Pil fino al 3% in alcune economie dell’Europa centrale e orientale”. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati