Economia

Ex Ilva: Urso, decisione su indotto suscita sconcerto

ROMA, 14 NOV – Su Acciaierie Italia (Ex Ilva) il “governo è in campo, aspettiamo risposte immediate dall’azienda”. Lo si legge in una nota del ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso. Il ministro al termine di alcune interlocuzioni attivate sin dalla giornata di sabato con l’azienda, il socio pubblico e altri membri del governo per affrontare il dossier ha concordato con il governatore della Puglia Michele Emiliano un incontro che si terrà in Roma giovedì prossimo. Nella stessa giornata il Ministro incontrerà anche i rappresentanti dei sindacati nazionali di categoria, come da loro richiesta. Nel contempo – spiega la nota – si aspettano già nella riunione del consiglio d’amministrazione di domani concrete risposte per l’indotto e per i lavoratori, a fronte di una decisione che ha suscitato giustamente sconcerto, tanto più per le modalità con cui è stata annunciata, assolutamente inaccettabili. Al Ministero si fa notare che nulla era stato preannunciato dall’azienda negli incontri che lo stesso Ministro aveva avuto nei giorni scorsi con Ceo e Presidente di Acciaierie d’Italia, così come con l’azionista pubblico, proprio al fine di affrontare le problematiche dell’azienda anche in riferimento alle risorse pubbliche già destinate e ai nuovi provvedimenti appena deliberati, come quelli inerenti le imprese gasifere, nel quadro di un programma che dia assoluta certezza sulla riconversione produttiva ed ecologica dell’azienda e quindi sul futuro della più grande acciaieria d’Europa. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati