Economia

Euronext compra Borsa Italiana, a Bergamo il data center

MILANO, 29 APR – Euronext ha completato l’acquisizione di Borsa Italiana dal London Stock Exchange per un controvalore di 4.444 milioni di euro e contestualmente Cdp Equity e Intesa Sanpaolo entrano a far parte degli “azionisti di riferimento” del gruppo con la sottoscrizione di un private placement da 579 milioni di euro, “con l’impegno a lungo termine di supportare le ambizioni di crescita” del polo borsistico paneuropeo. “Oggi si apre un nuovo capitolo nella storia di Euronext e dei mercati dei capitali europei. Con il completamento dell’acquisizione d Borsa Italiana, Euronext realizza la sua ambizione di costruire la principale infrastruttura di mercato pan-europea, connettendo le economie locali ai mercati globali dei capitali, a beneficio di tutti i partecipanti ai mercati di Euronext”. ha dichiarato Stéphane Boujnah, ceo e presidente del consiglio di gestione di Euronext. In occasione dell’annuncio Euronext a reso noto che trasferirà da Londra a Bergamo il data center del gruppo, in quello che è un “chiaro segnale” del ruolo e degli investimenti che il gruppo riserva all’Italia, che “entra dalla porta principale”, nella federazione di listini, ha detto ancora Boujnah. Gli interessi italiani verranno presidiati da Cdp, che ha acquisito il 7,3% del capitale di Euronext, e da Intesa, che ha comprato l’1,3%, attraverso una serie di prerogative nella governance di Euronext che, in occasione del closing, ha nominato in consiglio di sorveglianza Piero Novelli, destinato a diventarne presidente, e la chief risk officer di Cdp, Alessandra Ferone. “L’Italia – ha sottolineato Cdp – avrà un ruolo di primo piano sia a livello operativo sia di governance”. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati